Book Now
Capo d’Orso2018-08-02T17:47:56+00:00

Capo d’Orso

Dall’ Hotel a Palau è facilissimo raggiungere Capo d’Orso sulla Costa Smeralda.

Quando la strada curva a destra per scendere a Cala Capra, si parcheggia. Si percorre quindi a piedi la strada sulla sinistra fino ad incontrare, dopo 200 metri circa, l’ingresso della zona militare asservita al forte. Sulla sinistra un sentiero si inoltra nella vegetazione e in breve tempo conduce ai gradini che si inerpicano sul colle.

Il colle, su cui poggia il massiccio corpo dell’Orso, è alto 122 m. Si tratta di una cresta di granito che si protende sul mare fin quasi ad incunearsi tra Santo Stefano e Caprera. Il versante rivolto verso Palau è più’ scosceso ed aspro. Ad osservare la collina dalla strada che la collega al paese si possono notare, alla sinistra dell’Orso, grandi conche e speroni di roccia che spezzano il profilo della cresta. L’animale pietrificato è piantato in alto, testimone immobile e saldo della sua resistenza senza fine ad ogni aggressione. Più che le vicine fortificazioni militari, sembra essere lui il custode dell’integrità di questi luoghi stupendi in Costa Smeralda.

Nei dintorni di Palau è possibile visitare due monumenti megalitici di una certa importanza: La Tomba di Giganti Li Mizzani e il Nuraghe Lunchia. Si trovano ambedue a Monti Canu, una cresta granitica che separa il territorio di Palau da quello di Arzachena. La tomba appartiene all’età del bronzo ed è stata datata 1500 – 1200 a.C.. Fino al 1918 era integra e conservava ancora la copertura originaria: i tombaroli e i proprietari della terra, l’hanno scoperchiata e hanno asportato sia gli oggetti che il granito. E’ comunque ben conservata.

Questo sito usa cookie e servizi di terze parti. Leggi la privacy Ok